CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

le nuove disposizioni in vigore dal 9 maggio 2012

L'art. 5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, introduce nuove disposizioni in materia anagrafica, riguardanti le modalità con le quali effettuare le dichiarazioni anagrafiche relative a:

  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE
  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA DALL'ESTERO
  • CAMBIO DI ABITAZIONE ALL'INTERNO DEL COMUNE
  • EMIGRAZIONE ALL'ESTERO

nonché il procedimento di registrazione e di controllo successivo delle dichiarazioni rese.

QUESTE DISPOSIZIONI ENTRANO IN VIGORE A PARTIRE DAL 9 MAGGIO 2012

 


 

I cittadini dovranno rendere le dichiarazioni anagrafiche  attraverso la compilazione dei seguenti moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell'interno, compilati in tutte le parti indicate come obbligatorie:

 

 

DICHIARAZIONE DI RESIDENZA

DICHIARAZIONE DI RESIDENZA ALL'ESTERO

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.


 

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.

 



Il cittadino di Stato non appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato A)

 

 

ALLEGATO A)

 


 

 

Il cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell' allegato B)

 

 

ALLEGATO B)


 

I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche nei seguenti modi:

 

1. direttamente all'ufficio anagrafe del Comune di Bevagna in Corso Giacomo Matteotti n. 58 negli orari di apertura al pubblico dello sportello: da lunedì a sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00;

2. per raccomandata, indirizzata a: Ufficio Anagrafe - Comune di Bevagna – Corso Giacomo Matteotti n. 58 – 06031 Bevagna (PG)

3. per fax al numero 0742/361523

4. per posta elettronica semplice al seguente indirizzo demografici@comune.bevagna.pg.it

5. per posta elettronica certificata al seguente indirizzo comune.bevagna@postacert.umbria.it

L'invio di cui ai punti 4 o 5 è consentito ad una delle seguenti condizioni:

1. che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

2. che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della Carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

3. che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

4. che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.


PROCEDURA SEGUITA DALL'UFFICIO ANAGRAFE

A seguito della dichiarazione resa l'Ufficiale d'Anagrafe procederà immediatamente, e comunque entro i due giorni lavorativi successivi, a registrare le conseguenti variazioni, con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni stesse.

L'Ufficiale d'Anagrafe può, entro 45 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione, disporre accertamenti per verificare la dimora abituale e la regolarità della documentazione presentata (per i cittadini dell'Unione Europea) e deve comunicare al cittadino interessato, entro lo stesso termine, l'eventuale esito negativo.

Se, decorso tale termine, il cittadino non riceve alcuna comunicazione da parte del Comune, la pratica si considera definitivamente accettata, con applicazione della regola del silenzio - assenso.

 


 

CONSEGUENZE IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI

 

 

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace; inoltre l'Ufficiale d'Anagrafe effettuerà apposita segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accetamenti esperiti.


 

Contenuto pubblicato il 08-05-2012, aggiornato al 31-03-2021

Ultime notizie

Il Comune informa

AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DEI TARTUFI NEL PARCO REGIONALE DEL MONTE SUBASIO

Si informa che è stato approvato dalla Regione l'avviso per la raccolta dei tartufi nel Parco Regionale del Monte Subasio.

L'avviso prevede la possibilità per i cittadini residenti nel Comune di Bevagna di ottenere il permesso per la raccolta di tartufi, con le modalità descritte alla pagina che trovate al seguente link:

Avviso di Raccolta Tartufi nel Parco Regionale del Monte Subasio

Il Comune informa

EMERGENZA COVID-19

È attivo - dall’11 marzo 2020 -  il CENTRO OPERATIVO COMUNALE di BEVAGNA, presso il COMANDO DI POLIZIA LOCALE, in Corso Giacomo Matteotti n. 60.

 

INFO E CONTATTI

giorni feriali 09,30 - 12,30     15,30 - 17,00    telefono 0742360848

giorni festivi per COMUNICAZIONI URGENTI tel. 3351337438 

(anche WhatsApp)

polizialocale@comune.bevagna.pg.it

 

I compiti del COC sono i seguenti:

  • coordinamento di tutte le attività legate alla gestione dell’emergenza Coronavirus;
  • possibilità di consegna a domicilio di medicinali e generi alimentari di prima necessità per persone ammalate o con comprovate difficoltà nell’approvvigionamento.

 

Il COC si avvale del supporto dell’Associazione di Protezione Civile ECB - EMERGENZA CALAMITA’ BEVAGNA ODV.

 

Tutti coloro che sono in quarantena potranno chiamare i numeri 0742360848 - 3351337438 per farsi acquistare medicinali e generi alimentari di prima necessità.

 

Chi è in isolamento, o le persone con reali difficoltà nell’approvvigionamento, potranno chiamare i suddetti numeri e spiegare alla Centrale Operativa di cosa hanno bisogno nello specifico.

 

La CO fornirà tutte le informazioni utili per l’acquisto (ricordiamo: solo medicinali e generi alimentari di prima necessità) e per la consegna a domicilio, nel rispetto delle normativa anticovid.

 

Il Comune informa

BONUS GAS, LUCE E ACQUA: AUTOMATICI DAL 2021

Il bonus sociale si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus, dal 1° gennaio 2021, saranno erogati in maniera automatica.

Requisiti:

  • per famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro
  • per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro
  • per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)