NUOVE TARGHE PER TUTTI I CICLOMOTORI IN CIRCOLAZIONE

    stampa

    L’aggiornamento dei ciclomotori con la nuova targa e la carta di circolazione dovrà essere completato entro il 13 febbraio 2012 secondo il calendario pubblicato in gazzetta ufficiale.
    Nessuna sanzione potrà però essere elevata fino a questa data.
    Lo hanno chiarito il Ministero dei trasporti con il parere n. 12828 del 21 aprile 2011 e il Ministero dell'Interno con la Circolare n. 300/A/5357/11/101/3/3/0 del 15/06/2011.
    La legge 120/2010 ha stabilito che entro il 13 febbraio 2012 tutti i ciclomotori in circolazione dovranno essere in possesso - per poter circolare - delle nuove targhe e del certificato di circolazione
    Le scadenze per le operazioni di ritargatura sono rappresentate dal 1° giugno 2011 per i ciclomotori con targa che inizia con 0, 1, 2; 31 luglio per le targhe che iniziano con 6, 7 e 8 e 28 novembre 2011 per le restanti.
    Questi termini hanno carattere ordinario “infatti la sanzione pecuniaria [da € 389,00 a € 1.559,00] è applicabile unicamente a decorrere dal 14 febbraio 2012 nei confronti di coloro che circolino con ciclomotori non regolarizzati”.
    Trattandosi di norma extra Codice della Strada, segue le procedure della legge 689/1981 ovvero il pagamento in misura ridotta è pari a un terzo del massimo edittale [Euro 519,67] a mezzo modello F23.