POLITICA AMBIENTALE DEL COMUNE DI BEVAGNA

      stampa

      POLITICA AMBIENTALE DEL COMUNE DI BEVAGNA
      (Approvata con Delibera di Giunta Comunale n. 17 del 23.02.2007 e Delibera di Consiglio Comunale n. 62 del 16.11.2007)


      L'Amministrazione Comunale, aderendo al progetto di certificazione ambientale territoriale, nato in seno al programma di iniziativa comunitaria Leader plus, attuato dal GAL Valle Umbra e Sibillini, ha sviluppato un sistema di gestione ambientale, in condivisione con i Comuni di Foligno, Montefalco, Spello, Spoleto e Trevi, per certificare la qualità del proprio ambiente mediante il regolamento comunitario EMAS II, per valorizzare ulteriormente e sviluppare in maniera ecocompatibile ed integrata il proprio territorio.

      Bevagna, in provincia di Perugia,  è un borgo medievale, di origini romane, inserito nella valle Umbra Sud, lungo l'antico percorso della via Flaminia. Il territorio comunale, prevalentemente pianeggiante, è attraversato da un fitto sistema di corsi d'acqua (Topino - Timia - Teverone - Clitunno) che permettono il collegamento con il Tevere. La pianura si caratterizza per le sue coltivazioni agricole di qualità: in prevalenza viti per la produzione di vini DOC, olivi per l'olio DOP. La vocazione del territorio è artigianale e turistica.

      Il Comune di Bevagna, durante lo svolgimento della sua attività si impegna a:
      - mantenere la conformità con tutte le leggi ed i regolamenti vigenti in campo ambientale;
      - perseguire il miglioramento continuo teso alla riduzione delle incidenze ambientali;
      - operare al fine di favorire e attuare azioni e progetti ambientali in rete con altre amministrazioni.

      Nella logica del miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali il comune si pone i seguenti obbiettivi:
      - comunicare al pubblico le informazioni necessarie per comprendere gli effetti sull'ambiente delle attività su cui il Comune ha potere di controllo o influenza, sviluppando e promovendo il rapporto con le parti interessate;
      - promuovere le responsabilità dei dipendenti di ogni livello verso la protezione dell'ambiente e realizzare programmi di informazione e formazione del personale, garantendo altresì la partecipazione dei dipendenti alla gestione ambientale;
      - attuare azioni e progetti in rete con le altre Amministrazioni, contribuendo alla diffusione dei sistemi di gestione ambientale;
      - adottare criteri ambientali di Green Procurement nell'acquisto di prodotti e servizi da parte dell'Ente;
      - monitorare e migliorare la gestione dei propri aspetti ambientali significativi;
      - migliorare la gestione dello smaltimento dei rifiuti prodotti, con particolare attenzione ai rifiuti differenziati;
      - individuare un sito per la destinazione dell'isola ecologica che sarà gestita dalla società "Valle Umbra Servizi" spa;
      - acquistare per le mense scolastiche prodotti alimentari locali e di qualità accertata e preferibilmente del territorio ed ottenute con tecniche a basso impatto ambientale;
      - adottare le misure necessarie per ridurre gli impatti ambientali dovuti a situazioni di emergenza;
      - verificare ed attuare interventi volti al risparmio energetico tramite l'utilizzo di tecniche alternative;
      - promuovere e migliorare ulteriormente l'immagine e la visibilità turistica del Comune di Bevagna.

      Bevagna, 23.02.2007

      IL SINDACO                         L'ASSESSORE ALL'AMBIENTE
      Enrico Bastioli                            Francesco Cacciamani